Chirurgo estetico e plastico a Milano, Udine, Belluno, Verona
Prenota una visita: +39 02 480801
ORARI PRENOTAZIONE: Lunedì - Venerdì / 8.30 12-30 e 14.30 17.00

Skin resurfacing

PEELING E LASER: SKIN RESURFACING

 

Si parla di fotoringiovanimento inglobando tutta la vasta gamma di trattamenti per il così detto “fotoageing “ (invecchiamento cutaneo da foto-esposizione). Sarà importante una valutazione globale e specifica dello stato di invecchiamento cutaneo e la scelta della cura più appropriata. Esistono sostanze per uso topico o per integrazione che possono riequilibrare il metabolismo cellulare cutaneo come i retinoidi e altri complessi vitaminici favorendo la sintesi del collagene e stimolando l’azione antiossidante. Saranno d’altra parte quelle tecniche che vanno più in profondità a dare logicamente i risultati curativi maggiori. Il concetto fondamentale è quello di stimolare in primis un sistema che è vivo e in grado di reintegrarsi e difendersi. Qualora i danni si siano instaurati in modo irreversibile si cercherà di “sostituire” le componenti carenti con un programma terapeutico che deve, comunque, sempre essere personalizzato.

Già i trattamenti iniettivi topici con biorivitalizzanti consentono risultati estremamente soddisfacenti proprio perché consentono di trattare il danno là dove si verifica e con un’azione assolutamente fisiologica. L’utilizzo di sostanze naturali ottenute per sintesi come acido ialuronico, complessi vitaminico-enzimatici, opportunamente combinati ed iniettati a livello cutaneo, consentono reali miglioramenti del tono e della superficie cutanea abbinando sicurezza ed efficacia. L’azione finale è quella di un’attivazione dall’interno dei sistemi naturali di difesa contro i meccanismi ossidativi, l’idratazione e soprattutto lo stimolo metabolico alla sintesi di collagene.

Saranno necessari trattamenti di superficie più agressivi detti di RESURFACING con PEELING O LASER esfoliativi, depigmentanti e fotocoagulativi per completare il trattamento nel caso in cui si siano manifestate ALTERAZIONI MAGGIORI della pigmentazione (macchie) o dei vasi capillari (teleangectasie) o della superficie cutanea attuando un programma di trattamenti che deve inevitabilmente prendere in considerazione anche la sequenza stagionale.

 

PEELING

Per peeling si intende eliminare (letteralmente “sbucciare”) uno strato cutaneo in modo preciso e controllato provocando una rigenerazione ottimale dello strato distrutto e la stimolazione anabolica degli strati sottostanti, il tutto attraverso delle sostanze chimiche. Consiste in pratica nell’applicazione di una soluzione acida sulla superficie cutanea per qualche minuto. Nel post-peel, si verificheranno in sequenza prurito, eritema, edema iperpigmentazione ed escoriazione. Il risultato finale è completamente apprezzabile dopo 3-4 settimane.

 

LASER

Consente la rimozione (ablazione) del suo strato superficiale danneggiato da segni di invecchiamento (rughe e avvizzimento) o da esiti cicatriziali (acne, cicatrici traumatiche o chirurgiche). Esso viene meccanicamente asportato per l’effetto termico del laser a cui segue un “rimodellamento” della cute grazie alla stimolazione della proliferazione degli elementi cellulari dell’epidermide e alla neosintesi e riorganizzazione delle fibre elastiche e collagene del derma: in pratica si ha la formazione di un nuovo strato superficiale della pelle. Il trattamento può richiedere anestesia locale e/o sedazione e una convalescenza di alcuni giorni alla fine dei quali si possono apprezzare i risultati che diverranno definitivi dopo alcune settimane.


RISULTATI

  • Miglioramento inestetismi cutanei: efelidi, melasma, cheratosi, iperpigmentazioni, rughe e cicatrici superficiali.
  • Miglioramento della qualità della pelle: testura e tonicità prevenzione delle rughe e del rilassamento cutaneo.

SKIN RESURFACING PRIMA E DOPO
MEDICINA ESTETICA VOLTO PRIMA E DOPO
testimonial-annalisa